top of page

Giancarlo Bertocci è il nostro candidato sindaco a Merano!

La squadra che vede Giancarlo candidato sindaco e Francesca Morrone capolista è pronta a far battaglia alle prossime amministrative.


Il Movimento 5 Stelle di Merano si presenta alla prossima tornata elettorale con una propria squadra di cittadine e cittadini non politici per mestiere, ma per senso civico e passione per la propria città impegnati sui temi centrali del Movimento nazionale: l’interesse e il benessere dell’individuo e del suo ambiente (leggi territorio).

Giancarlo Bertocci, capo turnista Memc, è il candidato sindaco per Merano, seguono Francesca Morrone, Monica Pizzuto, Elisa Di Domenico, Giuseppina Maestretti, Mirko Marotta, Marco Benini, Sebastiano Tito, Chioppa. Cittadini prestati alla politica, non professionisti, ma integrati e impegnati attivamente sul territorio.


Nel programma del M5S di Merano per le elezioni 2020 non mancano i punti cardine che ci hanno accompagnato nella scorsa consiliatura: la trasparenza della politica e delle nomine pubbliche, la democrazia diretta, la salvaguardia dei nostri alberi e lotta ai pesticidi, Sinigo e il problema della falda acquifera, l'impegno a favore delle diversità culturali, sociali e di genere, i giovani, gli spazi di aggregazione, la musica.

In un momento delicato come quello che stiamo vivendo tra la crisi economica e sociale che il Covid-19 ha innescato e le problematiche legate ai cambiamenti climatici in atto, è necessario avere una visione globale e meno localistica dell’amministrazione pubblica che sappia tradurre in atti visioni a lungo termine e soluzioni immediate per il miglioramento della qualità di vita di tutti, soprattutto dei nostri giovani a cui lasciamo un pianeta in sofferenza. La crisi sanitaria ed ambientale sono e devono diventare l’asse centrale dell’azione politica in un’ottica di rivoluzione culturale che sappia trainare l’economia.


I grandi finanziamenti a favore dei Comuni e per ultimo la legge Ecobonus 110% voluti dal M5S vanno proprio in questa direzione. Ci piacerebbe vedere Merano al centro di un grande cambiamento culturale, ambientale ed economico grazie anche ad un collegamento con la politica nazionale che ci vede forza di Governo.