Ma quante case IPES ci sono vuote a Bolzano?

In totale si tratta di 63 appartamenti di cui 17 già pronti e liberi per l'assegnazione.


Diego Nicolini ha posto la questione di attualità in Consiglio provinciale per scoprire il numero di alloggi IPES effettivamente vuoti e non assegnati nel capoluogo altoatesino.

Nel dettaglio il Consigliere Nicolini ha posto le seguenti domande:


1. Quale sia il numero attuale degli alloggi nel territorio comunale bolzanino da risanare e non ancora assegnati e quali siano in valore assoluto gli alloggi non assegnati, cioè vuoti?


2. Quali provvedimenti si intende adottare per permettere che anche durante il corso dell’anno, ai cittadini che posseggono i requisiti, sia possibile accedere ad un alloggio anche se in maniera temporanea ed in attesa di assegnazione?


3. Come e se si intende semplificare la leggibilità dell’assegnazione dei punteggi in ottica di una maggiore trasparenza?


L'assessore al sociale Deeg ci ha così risposto:


1. L'IPES dispone attualmente di 214 appartamenti da ristrutturare e 184 appartamenti da risanare, per un totale di 398 appartamenti.

Gli appartamenti attualmente non assegnati sono un totale di 63, per 20 dei quali è prevista la demolizione e ricostruzione e per 15 la vendita alle esercito come previsto da una delibera di Giunta. Inoltre, 11 appartamenti non sono disponibili perché sono seminterrati o le dimensioni non sono adeguate e 17 appartamenti sono effettivamente liberi in attesa di assegnazione.


2. Gli appartamenti vengono assegnati quando iniziano i lavori di ristrutturazione o riparazione. Di conseguenza non ci sono appartamenti che possono essere assegnati temporaneamente. Inoltre, la normativa vigente non prevede un'assegnazione temporanea.


3. La composizione dei punti è specificata nella notifica al richiedente. Per motivi di privacy non è possibile pubblicare i dettagli degli articoli nella classifica generale.


Il Superbonus 110% per l'edilizia pubblica può permettere il risanamento e ristrutturazione degli altri 398 appartamenti, la Provincia deve però agire subito!
265 visualizzazioni

© 2022 by Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Alto Adige